Arriva la giornata della salvia della saba (e anche i tortelli)

sabaDomenica 20 ottobre si festeggia a Riolo Terme la “Giornata della salvia e della saba”. Dalla mattinata apertura dei mercatini di prodotti locali e degli hobbisti. Nel pomeriggio intrattenimento musicale.

Sarà attivo lo stand della ProLoco nel parco Pertini, con menù tipici a base di salvia, mentre per le vie del corso sarà possibile gustare la ficattola (pizza fritta tipica locale), topini di salvia, polenta fritta e sabadoni (biscotti ripieni conditi con saba)

Programma:

  • dalle ore 10.00: mercatino con i prodotti della nostra terra
  • Ore 12.00 – apertura dello stand gastronomico coperto
  • Ore 15.00 – punti ristoro allestiti dalla Pro Loco in piazza, fritti con salvia, sabadoni con saba.

Spettacoli di musica ed arte varia per le vie centrali del paese.

La SALVIA è una pianta della famiglia delle labiate, alla quale appartengono anche il rosmarino, l’origano , la santoreggia, il timo e la melissa ecc. il suo nome deriva dal latino Salus salute o Salvus sano. Le varietà di Salvia sono molte e sparse in tutto il mondo, una pianta apprezzata con usi diversi da molti popoli.
La SABA (in origine “sapa”) si ricava facendo bollire lentamente il mosto d’uva, per molte ore, fino a ridurre di due terzi circa la quantità di liquido, ottenendo un tipico sciroppo di colore scuro e di gradevole gusto ed aroma.
In Romagna è stata da sempre usata per arricchire e dare maggiore gusto a svariati alimenti: frutta, pane, polenta, fagioli, tortelli dolci ripieni: prima veniva amalgamata all’impasto, poi cosparsa sulla superfice; i bambini la mescolavano alla neve appena caduta, improvvisando dei sorbetti; con la Saba si ricava una ricca e saporita marmellata e Savor

Annunci

Una Risposta

  1. […] occasione della Sagra della Saba e della Salvia Sabato 19 ottobre alla Rocca di Riolo Terme (RA) per bambini e ragazzi […]

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: