Beni culturali, il ministero cerca 500 giovani per digitalizzare il patrimonio

1385203_10151892490118711_1658922057_nIl Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo ha pubblicato una procedura concorsuale pubblica per la selezione di cinquecento giovani laureati da formare, per la durata di dodici mesi, nelle attività di inventariazione e di digitalizzazione del patrimonio culturale italiano, presso gli istituti e i luoghi della cultura statali.

Dovranno avere non più di 35 anni, essere laureati e possedere una buona conoscenza della lingua inglese. Saranno formati per un anno presso i luoghi di cultura statali (musei e istituti specifici) – attività per la quale riceveranno un’indennità annua di 5mila euro – e poi saranno impiegati nel programma di trasferimento su file dell’enorme patrimonio che il nostro Paese possiede.

Tutte le informazioni sul sito del Ministero

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: